USA: attacca Trump su Facebook e Linkedin, giudice sospeso per 6 mesi

trump giudice sospeso

Il giudice Michael Kwan è stato sanzionato con una sospensione di sei mesi per aver criticato il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, in tribunale e tramite i suoi account social. La decisione è stata presa dalla Corte Suprema dello Utah, secondo cui il giudice in questione ha iniziato nel 2016 ad attaccare l’allora candidato alla presidenza USA tramite i suoi profili Facebook e Linkedin. Si parla di “commenti sprezzanti” via social network da parte di un giudice in carica per più di 20 anni, che sono continuati anche nel 2017. Il 20 gennaio, il giorno dell’investitura di Trump, Kwan bollò il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America come esempio di "incapacità di governare e incompetenza politica".

Dopo poche settimane di presidenza Trump, il giudice ci andava poi giù pesante parlando di "presa di potere fascista", invitando le istituzioni a vigilare sui parlamentari repubblicani nel timore che il Congresso degli USA fosse trasformato nel Reichstag di Hitler. Prese di posizione molto forti che hanno convinto la Corte Suprema dello Utah a sospendere il giudice dal suo incarico per sei mesi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO