Regionali Piemonte, exit poll: Cirio (cdx) in testa. Spoglio dalle 14 anche per le Comunali

Alberto Cirio sarebbe il nuovo governatore del Piemonte in base al secondo exit poll di Opinio Italia per la Rai che conferma l’esponente di centrodestra, sostenuto da Lega, FI, FdI, tra il 45% e il 49%, mentre il presidente di regione uscente Sergio Chiamparino oscilla tra il 36,5 e il 40,5%. Giorgio Bertola del M5s si ferma al 12-16%. L’affluenza è risultata in calo al 63,34%, dal 66,45% delle precedenti Regionali.

Lo spoglio inizierà alle 14 come per i 3.865 comuni che sono andati al voto sempre ieri. Affluenza anche in questo caso in calo, al 68.01%, rispetto al 70,97% delle precedenti amministrative.

Regionali Piemonte, opinion poll: Centrodestra in testa

Alberto Cirio

Aggiornamento - A governare la Regione Piemonte potrebbe essere il candidato del centrodestra Alberto Cirio. Lo rivelano i primi exit poll diffusi alla chiusura dei seggi, che danno Cirio al primo posto con il 45-49% delle preferenze, seguito da Sergio Chiamparino del Partito Democratico (36-40,5%) che aveva tentato il secondo mandato.

Il candidato del Movimento 5 Stelle, Giorgio Bertola, avrebbe ottenuto soltanto il 12-16%.

Secondo i dati del ministero, l’affluenza è stata del 68,01%, leggermente in calo rispetto al 70,97% della precedente tornata. In Piemonte, dove si è votato per l’elezione del consiglio regionale, l’affluenza definitiva a scrutinio ultimato è del 63,34%, contro il 66,45% della precedente consultazione. Secondo gli exit poll sarebbe netta la vittoria del centrodestra, con il candidato Alberto Cirio.

Piemonte e 3.865 comuni al voto

26 maggio 2019 - Non ci sono solo le elezioni europee oggi, domenica 26 maggio 2019. Al voto anche il Piemonte, per le elezioni regionali: alle 19 l'affluenza è stata del 49,69%, più o meno stabile rispetto alle precedenti elezioni. L’affluenza alle 12 è stata del 19,44%, contro il 19,63% della precedente consultazione per il rinnovo del consiglio regionale.

Ma si vota anche per le elezioni comunali, con 3.865 città al voto. In questo caso il dato dell'affluenza alle ore 12 è risultato pari al 21,92%. Sono 30 i capoluoghi di provincia e 238 i comuni con più di 15mila abitanti chiamati al voto.

Regionali Piemonte 2019, affluenza provincia per provincia

Provincia per provincia l'affluenza più alta in Piemonte è stata registrata a Biella: 22,75% dal 20,71% delle precedenti consultazioni, seguita da Vercelli, al 21,65% da 21,28% precedente, Cuneo, al 20,86% da 20,49% precedente, Novara, al 20,24% da 19,82% precedente e Alessandria, al 20,46% dal 20,53% precedente. Poi ancora Asti, al 19,97% contro 19,33% precedente, Verbano-Cusio-Ossola, al 19,63% dal 19,64%, e Torino, al 18,22% dal 19,02% delle precedenti regionali.

Candidati elezioni regionali Piemonte

Il candidato di centrosinistra alla guida del Piemonte è Sergio Chiamparino, governatore uscente ed ex sindaco di Torino per un decennio, espressione del PD. A sostenere l’ex presidente dell’Anci LeU, Sì Tav, la formazione del sindaco di Parma Federico Pizzarotti Italia in comune, +Europa, Democrazia solidale, Verdi e altre liste.

Il centrodestra si è affidato invece ad Alberto Cirio, 47enne torinese, laureato in legge, eurodeputato di Forza Italia, già consigliere comunale della Lega ed ex assessore regionale quando presidente del Piemonte era il leghista Cota. Cirio è sostenuto da Forza Italia, Lega, FdI, Udc-Ppe, Sì Tav per il Piemonte.

Il candidato dei 5 Stelle è Giorgio Bertola, ex impiegato commerciale 49enne, già assistente del consigliere regionale M5s Davide Bono, quindi lui stesso consigliere regionale: è l’unico candidato No-Tav in corsa.

Il Popolo della famiglia di Mario Adinolfi candida Valter Boero, 65enne docente di scienze agrarie, ex consigliere comunale dell’Udc e portavoce del Movimento Pro Vita Piemonte.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO