Luciano Moggi candidato alle Elezioni con Stefania Craxi

Luciano Moggi scende (o sale, se preferite) in politica. Quella nazionale. L'ex direttore generale della Juventus sarà candidato come capolista alla Camera dei Deputati nella circoscrizione Piemonte 1 per il partitino di Stefania Craxi, Riformisti Italiani, una delle formazioni che saranno localmente apparentate al PDL di Silvio Berlusconi. L'uomo più controverso del calcio italiano, squalificato e successivamente radiato dalla FIGC dopo lo scandalo di Calciopoli, non è del tutto nuovo all'agone politico. Già nel 2011 provò un'avventura presentandosi come consigliere comunale nel comune di Terracina, in provincia di Latina.

Il risultato alle amministrative fu ridicolo, una manciata di voti e una figuraccia probabilmente attesa da Big Luciano che si era prestato per fare un favore al suo amico ed editore di Gold Tv Gianfranco Sciscione. In questo caso Moggi non dovrà nemmeno andarsi a cercare i voti, il Porcellum gli consentirebbe un comodo ingresso in parlamento, ma sarà davvero complicato per la lista della figlia di Bettino Craxi superare le soglie di sbarramento.

Fare meglio del 2% è improbabile ed anche l'ipotesi di entrare alla Camera come "miglior perdente" all'interno della coalizione guidata da PDL e Lega appare altrettanto complicato. Insomma, anche in questo secondo tentativo Luciano Moggi rischia di ingrossare le fila degli improbabili candidati illustri e trombati del partitino di turno.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO