Calenda: "Fondo un altro partito solo se me lo chiede Zingaretti"

L'ex ministro ha specificato quanto detto a Repubblica.

Carlo Calenda fonda nuovo partito

La Repubblica oggi ha pubblicato un'intervista a Carlo Calenda titolando: "Calenda pronto a fondare un partito alleato del PD" e riportando alcune sue frasi:

"Sono iscritto ai dem e lavoro con Zingaretti, ma serve un soggetto di centro liberal-democratico. Mi muoverà solo se la decisione sarà condivisa. Penso che Gentiloni debba fare di più. Si è speso in campagna elettorale ma ora deve proporsi come leader di una coalizione che tocca a lui costruire"

E all'interno dell'intervista si legge anche:

"Siamo Europei può diventare un partito. Io sono iscritto al Pd, lavoro con Zingaretti. Il mio movimento dovrebbe rimanere quello che è: il collante di un mondo più ampio della sinistra. Ma se serve sono pronto a trasformarlo in un soggetto politico"

Però stamattina l'ex ministro dello Sviluppo Economico ci ha tenuto a fare delle precisazioni via Twitter e ha scritto:

"Per essere chiari non ho mai detto che fonderò un partito. Ho anzi specificato che rimango nel PD e solo se me lo chiedesse Zingaretti in vista di un’alleanza elettorale potrei dare una mano a costruire la gamba lib dem. Mi pare che il ragionamento sia stato invertito"

Inoltre, rispondendo a un suo follower, ha aggiunto

"Mi sono iscritto al PD dopo la sconfitta, sono rimasto nel PD, ho fatto campagna elettorale per il PD e rimarrò nel PD. Il resto è gossip di quarta per persone che vivono di spifferi e gossip"

Intanto, sempre tramite Repubblica, ma con un video pubblicato su sito web, è arrivata la replica di Zingaretti, che ha commentato sia le parole di Calenda, sia quelle di Renzi, che ha detto invece che la sua tecnica del pop corn (ossia dello stare a guardare il M5S autodistruggersi) ha funzionato. Zingaretti ha detto:

"Io credo che sia il tempo dell'unità e del costruire un'alternativa al governo Salvini. Penso che su questo siamo tutti d'accordo e ci sono tanti ballottaggi aperti. Non ho appelli da fare, io sono il segretario di tutti e voglio rappresentare questo pluralismo che rappresenta una ricchezza. Dobbiamo lavorare perché cresca l'Italia, spetta a noi dare l'alternativa a questo governo gialloverde"

Ma Zingaretti ha anche detto che Calenda ha dimostrato di essere una "persona di squadra" pronta a combattere per offrire un'alternativa al governo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO