Conte: "Lunedì chiarimento nel governo del cambiamento, voglio parlare agli italiani"

conte salvini chiarimento di governo

Il premier Giuseppe Conte non ci sta a fare la figura del subalterno di Matteo Salvini e annuncia un chiarimento nell’esecutivo già da lunedì.

L’ultimo schiaffo al presidente del Consiglio da parte del ministro dell’Interno e vicepremier è arrivato ieri con le dimissioni del viceministro leghista Edoardo Rixi, condannato per peculato, nelle mani dello stesso Salvini: "Ho accettato le dimissioni per salvaguardare il governo" ha poi detto il capo del Viminale.

Una manifestazione di lealtà e di responsabilità secondo i sostenitori del leader leghista. Di sicuro una mossa per non assumersi l’onere di aver fatto scoppiare una crisi di governo all’indomani delle elezioni europee che lo hanno visto trionfare, portando la Lega al 34%.

Dice Conte: "Ci prendiamo ancora questi giorni ma sicuramente lunedì sarà la prima buona occasione per fare il punto della situazione: voglio parlare agli italiani. Questo è il governo del cambiamento, della chiarezza".

Parlando a margine del centenario dell’Organizzazione mondiale del lavoro in Campidoglio il premier ha aggiunto: "Dobbiamo massima chiarezza agli italiani. Questo governo fino all'ultimo perseguirà un disegno di crescita economica". Ma forse non con la stessa squadra. Salvini ieri ha chiesto la testa di tre ministri a 5 Stelle: Toninelli (MIT, cioè Tav), Costa (Ambiente) e Trenta (Difesa).

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO