Lettera Ue, Zingaretti: "Che figuraccia. Dopo un anno di questo governo i fatti sono drammatici per gli italiani"

Il segretario del Pd Nicola Zingaretti attacca il governo dopo il caos sulla lettera di risposta alla Commissione Ue che ha mosso rilievi sui nostri conti pubblici: "La figuraccia di ieri non è degna di un grande Paese come l'Italia e aumenta la sfiducia nel Paese" dice Zingaretti, presente oggi alla manifestazione dei pensionati in piazza San Giovanni a Roma. "Dopo un anno l'Italia sta peggio: il Paese è fermo, calano le pensioni, il debito pubblico è esploso, lo spread brucia miliardi".

E se aumenta la sfiducia dei mercati, ricorda il segretario dem, è più difficile per l’Italia vendere il proprio debito pubblico e il paese "finisce nel baratro". Insomma secondo Zingaretti: "Dopo un anno di questo governo, i fatti sono drammatici per gli italiani".

Ieri il giallo della diffusione della bozza della lettera di risposta all’Ue sui conti del ministro Tria, bozza che conteneva tagli alle politiche di welfare che i 5 Stelle hanno contestato dicendo di non esserne proprio a conoscenza. La lettera, contenente risparmi su reddito di cittadinanza e quota 100, sarebbe stata quindi modificata in tarda serata per poi essere spedita a Bruxelles.

La Commissione europea l’ha ricevuta e ha fatto sapere che ha iniziato a valutarla, la replica arriverà mercoledì. Intanto il ministro del lavoro e vicepremier Luigi Di Maio si dice soddisfatto: "Ringrazio il ministro Tria per aver provveduto a correggere. Del resto non potevamo accettare altre sforbiciate lacrime e sangue".

Tuttavia: "Resta da capire a chi sia venuta in mente questa bizzarra idea circolata nelle bozze e se quel passaggio sia stato concordato, politicamente, con qualcuno. Sicuramente non con il Movimento 5 Stelle".

La manina in realtà non sarebbe così misteriosa. Ieri dal M5S avevano puntato il dito contro il viceministro all’Economia della Lega Garavaglia e contro Salvini che avrebbero concordato con Tria la risposta all’Ue, escludendo i 5 Stelle. "Ora ripartiamo e lavoriamo insieme. L'unica cosa da tagliare sono le tasse ai cittadini" aggiunge Di Maio su Facebook.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO