Sea Watch dissequestrata dalla procura di Agrigento. L'Ong: "Nave Libera!"

Sea Watch dissequestrata lampedusa

La Sea Watch 3 non è più sotto sequestro. La nave della Ong tedesca Sea Watch che aveva a bordo 47 migranti e a cui il Viminale aveva impedito lo sbarco a Lampedusa, poi avvenuto solo su ordine della procura, è stata dissequestrata dal procuratore aggiunto di Agrigento Salvatore Vella e dal pubblico ministero Cecilia Baravelli perché sono cessate le esigenze di raccolta delle prove.

La nave potrà quindi lasciare il porto di Licata, dove si trovava sotto sequestro. Il provvedimento è infatti immediatamente esecutivo. I migranti alla fine erano sbarcati lo stesso a Lampedusa, il 18 maggio scorso, dopo che la Sea Watch 3 era entrata in acque territoriali italiane contravvenendo al divieto del ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Il capitano della nave quella mattina aveva annunciato che sarebbe entrato in acque italiane chiedendo la revoca del divieto di ingresso "per ragioni umanitarie che supererebbero le motivazioni della direttiva del ministero dell’Interno". Lo stesso comandante della Sea Watch resta l'unico indagato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO