Papa Francesco: "Nel governo solo Conte ha chiesto di incontrami. La politica non semini odio e paure"

Papa Francesco solo Conte ha chiesto di incontrarmi

Papa Francesco di ritorno dalla sua visita apostolica in Romania, dove ha tra l’altro chiesto perdono per il trattamento riservato dalla Chiesa ai rom, parla anche di Italia. A una domanda dei giornalisti sull’uso dei simboli religiosi in campagna elettorale da parte del vicepremier e leader della Lega Matteo Salvini, Bergoglio replica dicendo che la politica italiana "è complicata: non la capisco, devo studiare".

Poi il papa precisa: "Nessuno del governo, eccetto il premier Giuseppe Conte, ha chiesto di incontrarmi" parole in cui è facile cogliere un implicito riferimento allo stesso Salvini. Per Francesco, Conte è "un uomo intelligente, un professore, sa di cosa parla".

Più in generale la politica non fa mai il bene dei cittadini "quando semina odio e paure", inoltre è affetta dalla "malattia della corruzione", un problema "universale.. Non fatemi dire domani che la politica italiana è corrotta, no... Non fatemi dire cose che non dico" chiarisce il papa.

Tornando sul tema dei migranti Francesco ricorda che i romeni come tutti gli immigrati in genere abbandonano il loro Paese non perché lo vogliono, "non per turismo, ma per necessità".

Bergoglio dopo la visita di tre giorni in Romania parla anche di Europa: "Pregate per l'Europa se siete credenti e ai non credenti dico: auguratevi buona volontà e il desiderio che l'Europa torni ad essere il sogno dei padri fondatori".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO