Di Maio: "Noi sempre leali. Questa è l'unica maggioranza possibile. Domani subito un vertice di governo"

"Basta attacchi ai ministri del M5S".

Proprio come Matteo Salvini, anche Luigi Di Maio ha scelto un post su Facebook come mezzo attraverso cui rispondere all'appello fatto oggi dal Premier Giuseppe Conte in conferenza stampa. Ma, proprio come il ministro dell'Interno, anche quello del Lavoro e dello Sviluppo Economico non sembra avere toni molto concilianti. Infatti, se Salvini nella prima riga del suo posto ha parlato dei 9 milioni di voti ottenuti alle elezioni europee, Di Maio, sempre nella prima riga, ricorda che in Parlamento è il M5S la prima forza politica:

"Il MoVimento 5 Stelle è la prima forza politica di maggioranza e ha sempre sostenuto questo Governo. Lo abbiamo sempre fatto lealmente e crediamo che ci sia ancora tanto da fare e soprattutto un contratto da rispettare"

Poi anche Di Maio stabilisce le sue priorità, che sono però diverse da quelle di Salvini. Infatti il leghista ha parlato di "Flat Tax e taglio delle tasse, riforma della giustizia, Decreto Sicurezza Bis, autonomia regionale, rilancio degli investimenti, revisione dei vincoli europei e superamento dell’austerità e della precarietà, apertura di tutti i cantieri fermi", mentre il pentastellato come unico punto in comune mette il taglio delle tasse "anche con la Flat Tax", ma per il resto sceglie due temi cui Salvini non ha neanche accennato. Tuttavia, a differenza del leader del Carroccio, Di Maio, se non altro, dice di voler "discutere insieme" e chiede un vertice di governo già per domani:

"Noi siamo leali, vogliamo metterci subito al lavoro e crediamo che i fatti siano la migliore risposta in questo momento. Da domani stesso serve subito un vertice di governo in cui vogliamo discutere insieme:
- la revisione dei vincoli europei per abbassare finalmente le tasse agli italiani anche con la Flat Tax;
- il salario minimo orario per i lavoratori italiani;
- il provvedimento sugli aiuti alle famiglie che fanno figli"

Infine Di Maio fa un appello affinché non ci siano più attacchi nei confronti dei ministri del MoVimento 5 Stelle:

"Ci sono due cose importanti dal punto di vista umano: chiedo finiscano gli attacchi ai ministri del MoVimento 5 Stelle, rispettando il lavoro di ognuno e, siccome nel contratto c’è ancora tantissimo da fare, non è certamente il momento per proporre temi divisivi mai condivisi fuori dal contratto.
Questa è l’unica maggioranza possibile e che può servire meglio il Paese.
Andiamo avanti con lealtà e coerenza. Dobbiamo cambiare ancora tante cose"

Di Maio risponde a Conte

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO