Migranti, sbarcati a Pozzallo i 62 salvati da Asso 25. Salvini: "Accolti a spese del Vaticano"

Secondo Alarm Phone sono stati una notte alla deriva senza essere soccorsi.

migranti lampedusa asso 25

Aggiornamento - La nave commerciale Asso 25 che ha salvato 62 migranti soccorsi nel Mar Mediterraneo, vicino ad acque maltesi, è sbarcata a Pozzallo, scortata da due imbarcazioni della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza. A bordo sono saliti gli operatori che si occupano del servizio di assistenza, identificazione e accoglienza.

I migranti salvati sono 60 uomini e due donne, in prevalenza originari del Gambia, della Costa d'Avorio e del Senegal. Il ministro dell'Interno Matteo Salvini ci ha tenuto a precisare che saranno accolti a spese del Vaticano:

"Gli sbarchi si sono ridotti del 90%, e i pochi che riescono ad arrivare, quelli di oggi, ad esempio, saranno accolti a spese del Vaticano, così ognuno fa la sua parte"

La nave Asso 25 verso Lampedusa o Pozzallo

La nave commerciale Asso 25 si dirige a Lampedusa con a bordo 50 migranti. Lo riferisce Alarm Phone, secondo cui l’imbarcazione "ha eseguito un'operazione di salvataggio per una barca che ci aveva chiamato in precedenza". Il servizio di linea telefonica per persone in difficoltà in mare, dunque, riferisce tramite il proprio account Twitter del salvataggio e, secondo la stessa fonte che li ha informati del naufragio, si tratterebbe degli stessi migranti che hanno trascorso la notte alla deriva in acque maltesi, senza che le autorità de La Valletta siano intervenute.

Ora la nave Asso 25 si dirige verso Lampedusa, ma secondo altre fnti avrebbe già cambiato rotta volgendosi a Pozzallo. Si attende la reazione delle autorità italiane. Negli ultimi giorni, comunque, sembra che le partenze di barconi dalla Libia abbiano avuto una decisa impennata e nonostante i porti dichiarati chiusi dal ministro Matteo Salvini, in Italia proseguono gli sbarchi.


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO