Ivrea: tabaccaio uccide ladro e finisce indagato. Salvini: "Totale solidarietà"

Matteo Salvini tabaccaio indagato ivrea

Un tabaccaio ha ucciso a colpi di pistola un presunto ladro che voleva svaligiare la sua rivendita a Ivrea, in provincia di Torino. È accaduto la scorsa notte. Puntuale è arrivata la "totale solidarietà" del ministro dell’Interno Matteo Salvini che riferendosi al tabaccaio dice: "Spero possa fruire della nuova legge che garantisce legittima difesa a tutti".

Per ora però il titolare del tabacchino è stato iscritto nel registro degli indagati per eccesso colposo di legittima difesa. In tutto avrebbe esploso sette colpi. L’uomo rimasto ucciso, di nazionalità moldava, secondo le prime informazioni stava per assaltare con altri due complici la tabaccheria servendosi di un piede di porco; il titolare del negozio dall’uscio della rivendita, che si trova sopra la sua abitazione, gli ha puntato l’arma contro e ha premuto il grilletto colpendolo al torace.

"So che si tratta di un commerciante 67enne incensurato, perbene, che deteneva legalmente un'arma, vittima di 5, 6, 7, 8 altri furti e rapine. Stanotte si è svegliato, si è ritenuto in difficoltà, aggredito, ha sparato. Purtroppo qualcuno è morto. Ma se invece di fare il rapinatore questa persona avesse fatto un mestiere onesto oggi parleremmo d’altro" dice Salvini.

Questa mattina il tabaccaio è stato ascoltato dagli inquirenti della procura di Ivrea, quindi è stata diffusa la notizia del fascicolo d’indagine aperto a suo carico. Il procuratore di Ivrea Giuseppe Ferrando precisa che in effetti a questo caso "si potrebbero applicare le nuove norme" sulla legittima difesa "ma noi lavoriamo su ipotesi. Qui c’è stata un’aggressione, un furto in attività commerciale. La persona è intervenuta armata, ora dobbiamo capire come si siano svolte le cose".

Il procuratore ha aggiunto che l’iscrizione nel registro degli indagati è "a garanzia" del tabaccaio che stamane "era scosso, l’avvocato gli ha consigliato di non rispondere". Gli altri due ladri indicati come complici dell’uomo rimasto ucciso sono riusciti a far perdere le loro tracce.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO