Salvini a Libero: "M5s sveglia, basta con i No o mollo tutto". Bagnai (Lega) agli Affari Ue?

salvini basta no m5s o mollo tutto

Matteo Salvini all’indomani del vertice di governo a tre con Di Maio e Conte ribadisce che il governo va avanti puntando ad "evitare la procedura di infrazione ma ovviamente tenendo ben saldo l'obiettivo di ridurre le tasse e non alzarle. Se qualcuno ci chiede di tornare alla legge Fornero, di alzare l'Iva e le tasse arriverebbe un convinto no".

Intervistato dal Giornale Radio Rai su Radio 1 il ministro dell’Interno si dice sicuro di riuscire nell’obiettivo "prioritario" di abbassare le tasse e di riuscire a fare sull'economia "come fatto sull’immigrazione". Secondo Salvini: "Abbassare le tasse alle imprese e alle famiglie è l'unico modo per tornare a far sorridere e correre l’Italia".

Nell’intervista a Libero "nel giorno del vertice" a tre, prima dell'incontro a Palazzo Chigi, Salvini aveva usato toni meno concilianti con gli alleati di governo.

"Basta con i no o mollo tutto" avrebbe detto il ministro rivolto sia a Di Maio che a Conte: "Non resto al governo a perdere tempo: i colleghi del M5s si sveglino". E sul presunto scandalo toghe: "Certi magistrati sono peggio dei politici, riformiamo davvero la giustizia".

Intanto, secondo un retroscena di Repubblica, nel governo sarebbe stato trovato l’accordo sul nome del ministro degli Affari europei dopo che il professor Paolo Savona ha lasciato per ricoprire la carica di presidente della Consob, con interim affidato fin qui al presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

A sedere sulla poltrona degli affari comunitari sarà secondo il quotidiano romano, l'economista e consigliere economico della Lega Alberto Bagnai, noto per le sue posizioni euro-scettiche: quasi una sfida a Bruxelles che ha messo sotto osservazione i nostri conti pubblici e ha definito giustificata l’apertura di una procedura d’infrazione a carico dell’Italia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO