UE, Conte: "Juncker sbagliò direzione sulla Grecia"

Le parole del presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, sulla situazione italiana e la procedura d'infrazione sempre più vicina non sono rimaste senza replica.

Al termine del Consiglio dei Ministri che si è volto oggi a Palazzo Chigi è stato Giuseppe Conte a rispondere a tono nel giorno in cui i tecnici del comitato economico e finanziario UE hanno approvato il rapporto della Commissione UE sul debito italiano, appoggiando quindi la procedura d'infrazione per debito pubblico nei confronti del nostro Paese.

Con Juncker, lo posso dire, ho un rapporto molto cordiale, direi amicale, gli riconosco molta lealtà anche nella fase molto travagliata di dicembre: ha dato una grossa mano all'Italia. All'amico Juncker quando dice che sbagliamo direzione rispondo che ha sbagliato lui direzione sulla Grecia.

Conte ha proseguito suggerendo a Juncker di frenare un attimo e farsi illustrare le ultima novità prima di dare un giudizio definitivo: "Lo dico con la massima cordialità: prima di attribuirci un torto mi lasci dialogare e aggiornarlo sui conti".

Domani mattina, sempre a Palazzo Chigi, è previsto un nuovo vertice economico incentrato proprio sulle risposte da dare all'Unione Europea. Alla riunione parteciperanno anche i due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO