Migranti, la nave Sea Watch soccorre 52 persone al largo della Libia

Sea Watch dissequestrata lampedusa

La nave Sea Watch 3, dissequestrata pochi giorni fa dalla Procura di Agrigento dopo lo sbarco di 47 migranti a Lampedusa, è subito tornata operativa nel Mar Mediterraneo e questa mattina ha già eseguito un nuovo salvataggio al largo della Libia.

La nave della ong tedesca Sea Watch ha fatto sapere di aver soccorso 52 persone da un gommone in avaria a 47 miglia dalla città libica di Zawiya e di essere alla ricerca di un porto sicuro in cui attraccare.

Questa mattina, alle 9.53, l’aereo di ricognizione Colibri aveva avvistato l'imbarcazione, informando le autorità competenti e la nave. La cosidetta guardia costiera libica successivamente comunicava di aver assunto il coordinamento del caso. Giunti sulla scena, priva di alcun assetto di soccorso, abbiamo proceduto al salvataggio come il diritto internazionale impone. I naufraghi sono ora a bordo della #SeaWatch.

La nave si trova ancora al largo della Libia in attesa di ricevere istruzioni. Il Ministro dell'Interno Matteo Salvini, oggi impegnato alla Camera dei Deputati, non ha ribadito via Facebook la chiusura dei porti, ma il rischio che l'ormai consueto tira e molla ricominci è pressoché certo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO