Tria: "La flat tax si fa restando negli obiettivi di deficit"

"Io mai stato contrario alla flat tax e non ho litigato con Salvini".

Ministro Giovanni Tria su Flat Tax

Il ministro dell'Economia Giovanni Tria oggi è impegnato a Lussemburgo con l'Eurogruppo, ma prima di entrare si è fermato per qualche minuto a parlare con i giornalisti italiani i quali, ovviamente, gli hanno chiesto del vertice economico di ieri e della flat tax.

Sul vertice di ieri Tria ci ha tenuto a spiegare che non ha assolutamente litigato con Matteo Salvini e che, come ha detto anche Luigi Di Maio, il ministro dell'Interno è andato via prima perché si stavano discutendo questioni tecniche relative ad altri ministeri. Inoltre Tria ha aggiunto:

"Notizia chiaramente falsa, di colore, che io abbia litigato durante il vertice di Governo, che Salvini sia uscito perché arrabbiato con me, siamo usciti insieme. C'è qualcuno che diffonde queste notizie false o sono inventate"

E per quanto riguarda la flat tax ha chiarito:

"Ero favorevole anche in passato, bisogna vedere come si fa, le compatibilità, quando si fa, in questo momento gli obiettivi di deficit sono quelli, già è previsto un deficit"

Poi ha ribadito che non c'è alcuna intenzione di mettere in atto una manovra correttiva:

"Stiamo facendo un negoziato sugli obiettivi di deficit che noi abbiamo, dimostreremo che li raggiungeremo perché ci mettono in posizione di sicurezza"

E ha aggiunto che non c'è bisogno di manovre correttive perché "già sappiamo che arriviamo naturalmente a quel livello".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO