Caserta, dissequestrato cannabis shop

Il titolare dell'attività si incatenò per protesta

Il Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) ha emesso un'ordinanza per disporre il dissequestro del Green Planet Grow Shop, negozio che vende cannabis light. L'attività era stata sequestrata lo scorso 31 maggio dai carabinieri come misura preventiva atta ad accertare il livello di thc presente nelle infiorescenze messe in vendita dal commerciante.

Il titolare, il 27enne Virgilio Gesmundo, aveva deciso di rispondere al sequestro incatenandosi per protesta davanti al suo negozio, chiedendo l'immediata riapertura dal momento che nella sua attività non si vendono solo le infiorescenze, ma anche concimi ed altri prodotti per l'agricoltura.

Il Gip ha accolto l'istanza dei suoi avvocati, ma ha contestualmente ribadito che il negozio non potrà vendere cannabis light fino a quando gli esami sulla merce sequestrata non confermeranno che il livello di thc presente nelle sue infiorescenze è effettivamente inferiore alla soglia "drogante" stabilita dalla legge.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO