Prodi: "Speriamo che prima delle decisioni arrivi un po' di buonsenso"

L'ex Premier sostiene che oggi in politica manchi l'efficacia delle decisioni.

Romano Prodi

Romano Prodi ieri ha partecipato a un evento pubblico e nel corso del suo intervento ha fatto un breve discorso sulla complessità del dibattito politico attuale che, però, non giunge mai a una decisione effettiva. Basti pensare ad argomenti come la Tav, su sui si discute da mesi, anzi anni, e su cui ancora non è stato, di fatto, deciso nulla.

Prodi ha detto:

"Il problema delle decisioni politico economiche è lavorare molto su tanti dati, su tutta la conoscenza che si ha e poi arrivare al sì o no. I politici che nella vita mia ho incontrato e che hanno lasciato un po' di traccia spingevano verso un sì o un no. Ed è questo che manca al nostro dibattito politico attuale. Complichiamo, complichiamo, complichiamo e viene meno l'efficacia delle decisioni che dobbiamo prendere. E quindi quello che io mi auguro è un processo decisionale di questo tipo che arrivi presto al sì o al no, perché c'è bisogno di prendere decisioni"

Quando poi gli è stato chiesto se fosse preoccupato per la situazione italiana, con il governo Conte che è impegnato a scongiurare una procedura di infrazione da parte dell'UE, Prodi ha risposto:

"Speriamo solo che almeno in questi ultimi giorni prima delle decisioni arrivi un po' di buonsenso, tutto qua"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO