Renzi e la moglie fanno causa a Dagospia: chiesti 500 mila euro

renzi dagospia querela

Matteo Renzi e la moglie Agnese fanno causa a Dagospia, testata diretta da Roberto D’Agostino. L’ex presidente del Consiglio annuncia di aver dato mandato al proprio avvocato per agire in giudizio contro il noto sito di informazione per foto e notizie di cinque anni, dal giugno 2014 ad oggi. "Che tempismo, proprio nel giorno in cui ci chiedevamo perché lei non si vedesse spesso nella loro casa", replica D’Agostino.

In una nota diffusa a mezzo stampa da Matteo Renzi e Agnese Landini si legge che la coppia ha dato mandato all’avvocato Lorenzo Pellegrini di agire nei confronti del sito Dagospia "per le foto e le notizie rilanciate dal sito dal giugno 2014 al giugno 2019". La richiesta del legale è di un risarcimento da 500 mila euro.
Non si è fatta attendere la replica del fondatore della testata, Roberto D’Agostino, che mette in evidenza il fatto come la querela sia arrivata un’ora dopo l’ultima notizia pubblicata proprio sulla famiglia Renzi.

Dagospia: "Renzi, che tempismo"

“Che tempismo. I Renzi chiedono 500mila euro a Dagospia. Dopo un’ora dal nostro flash in cui ci chiedevamo come mai Agnese non si vedesse spesso nella loro casa, arriva un bel comunicato stampa intimidatorio dal ‘senatore semplice’ di Firenze”.

In merito al periodo citato dall’ex premier, ovvero cinque anni di foto e articoli, infine, Dagospia evidenzia:

“Si è tenuto largo! Ma avrebbe messo in mezzo pure gli anni precedenti, se non fosse che dopo 5 anni scatta la prescrizione per il danno extracontrattuale”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO