Video, sequestrata una "nave madre" che lasciava su un barchino migranti diretti verso l'Italia

Un trucco messo in atto dagli scafisti egiziani e tunisini.

Domani mattina a Licata arriverà un peschereccio che è stato sequestrato in acque internazionali con a bordo sei egiziani e un tunisino. Si tratta di trafficanti che mettevano in atto il trucco della "nave madre" e del barchino per far arrivare i migranti in Italia.

In pratica, secondo quanto spiegano fonti del Viminale, da un video girato da un aereo del progetto Mas dell'Agenzia Frontex si vede benissimo che un gruppo di migranti viene trasbordato da un motopesca s una imbarcazione più piccola a circa 60 miglia a Sud di Lampedusa.

La nave madre dopo il trasbordo si è diretta di nuovo verso l'Africa, probabilmente verso la Libia, mentre il barchino è arrivato a Lampedusa. Sono così scattate le procedure per bloccare il peschereccio e metterlo sotto sequestro. Ora i sei egiziani e il tunisino che erano a bordo sono in stato di fermo per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO