USA, ondata di cyber attacchi contro il sistema di armi dell'Iran

Le nuove tensioni tra Stati Uniti e Iran sono sfociate in queste ore in un colossale cyber attacco che gli USA avrebbero lanciato contro i sistemi missilistici iraniani, una sorta di vendetta per l'abbattimento di un drone USA e per il presunto coinvolgimento dell'Iran nell'attacco alle petroliere nel golfo di Oman.

L'attacco, lo riferiscono i quotidiani statunitensi, avrebbe disabilitato i computer che controllano i sistemi di lancio di missili e razzi, ma dall'Iran non sono ancora arrivate conferme o smentite.

Fonti statunitensi, invece, confermano che i sistemi presi di mira dagli USA sarebbero quelli in uso del Corpo delle guardie della rivoluzione islamica, indicato come responsabile dell'abbattimento del drone statunitense pochi giorni fa e probabilmente coinvolto anche nell'attacco alle due petroliere.

L'attacco sarebbe stato pianificato da diverse settimana, ma solo dopo i due episodi recenti si sarebbe deciso di metterlo in atto. Non è chiaro, al momento, se i sistemi colpiti siano ancora fuori uso o se si sia trattato di un blackout temporaneo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO