Emergenza medici in Molise, il Ministro Trenta: "cerchiamo soluzione tra i militari"

Oggi la Ministra Trenta è in visita a Campobasso ed ha confermato che sta cercando - in accordo con il Ministero della Sanità - una soluzione per fronteggiare l'emergenza legata all'organico dei medici al momento sottodimensionato. L'appello in tal senso era arrivato dal generale Angelo Giustini, nominato commissario lo scorso anno dal Governo per occuparsi del piano di risanamento della sanità molisana, sottoposta al blocco delle assunzioni per ragioni di bilancio legate alla mancata programmazione.

Giustini è un medico chirurgo che in carriera ha guidato la Direzione Sanità della Gdf ed ha chiesto aiuto ai Ministeri della Salute e della Difesa per fronteggiare l'emergenza chiedendo di inserire, temporaneamente, negli organici molisani i camici bianchi dell'esercito. Il commissario ha chiesto un impegno di 5-6 mesi, in attesa dell'espletamento dei concorsi che dovrebbero riportare ordine nella sanità molisana.

Al momento la situazione è critica come ha spiegato lo stesso Giustini perché si sta "mettendo a repentaglio il diritto alle cure costituzionalmente garantito". Per riuscire a riportare i reparti a regime ci sarebbe bisogno di circa 100 medici, figure professionali già individuate dal commissario. In particolare mancano all'appello ortopedici, chirurghi, ginecologi e anestesisti; ci sono interi reparti al momento scoperti.

La Ministra Trenta ha confermato di essere al lavoro per cercare una soluzione, che al momento però non è ancora stata trovata: "Stiamo esaminando la possibilità di inviare in Molise medici militari per far fronte alla carenza di personale sanitario negli ospedali, ma al momento non abbiamo ancora trovato una soluzione, stiamo continuando a cercarla".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO