Di Maio: "Tav e Olimpiadi, tutti contro il Movimento 5 Stelle"

di maio tav olimpiadi

Luigi Di Maio non ci sta e con un post su Facebook rispedisce al mittente le critiche che stanno piovendo in queste ore sul Movimento 5 Stelle e in particolare su alcuni dei suoi amministratori locali. L’assegnazione delle Olimpiadi Invernali a Milano-Cortina ha sostanzialmente ridato fiato a chi fin qui ha bollato i pentastellati come il “partito del no” a qualunque tipo di evento che possa migliorare l’immagine dell’Italia a livello internazionale. Di Maio si sente accerchiato e reagisce con queste parole affidate al proprio profilo Facebook ufficiale:

"Ci risiamo - esordisce il ministro del Lavoro - . Tutto il sistema contro il MoVimento 5 Stelle. È sempre stato così ed è ancora oggi così. Tra Tav e Olimpiadi le strumentalizzazioni si sprecano. Sui Giochi invernali sono contento che l’Italia ce l’abbia fatta, ma la notizia sembra essere diventata un post rimosso da un nostro gruppo locale in Lombardia, è assurdo. Nessun giornalista ha evidenziato la profonda differenza tra quello che era il progetto di Roma, a spese dei romani, e quello di Milano, che non prevede un solo euro da parte della città. Due pesi e due misure, ma tutti si divertono ad attaccare il MoVimento. Pensano di farci paura. Sbagliano.
Sul Tav, invece, sono più di 20 anni che sentiamo discuterne. Era urgente già negli anni '90! Con un piano che - insiste il vicepremier del governo Conte - , secondo gli accordi presi da chi ci ha preceduto, è un grandissimo regalo ai francesi. Se permettete, io penso prima al mio Paese e alla mia gente e ho fiducia nel fatto che il Presidente Conte trovi una soluzione. Non abbiamo mai pensato ad un progetto di “Tav leggera”. Parliamo piuttosto di cose serie.
Ma fate attenzione, Tav e Olimpiadi hanno un elemento in comune fondamentale: il solito partito del cemento che non vede l’ora di mettere le mani sul nostro territorio. E come sempre siamo il loro grande nemico e ne andiamo fieri.
Pensiamo agli ospedali, alle scuole, al Sud, ai nostri mari, all’ambiente e all’economia che può attrarre, alle imprese che investono nel green, alle rinnovabili. In una parola: al futuro.
Dei palazzinari che usano i loro giornali per farci la guerra non ce ne fregava nulla allora e non ce ne frega nulla oggi.
Guardiamo avanti, con visione e lungimiranza.
Questo è il nostro spirito - conclude Di Maio - , questo è il MoVimento 5 Stelle.
Noi contro tutti. A testa alta".

Di Battista: "Concordo al 100%"

Curiosità: il primo commento al post di Luigi Di Maio è arrivato da Alessandro Di Battista, che secondo le ultime indiscrezioni sarebbe giunto ad una sorta di “resa dei conti” con l’attuale leader del Movimento. Il ministro ha ribadito di aver chiarito tutto in privato con l’ex parlamentare e a giudicare da questo commento sembra che davvero tra i due sia tornato davvero il sereno.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO