Lampedusa: mentre la Sea Watch resta fuori dal porto sbarcano altri 10 migranti


Mentre la Sea Watch 3 con a bordo 42 migranti è ferma da ieri sera davanti al porto di Lampedusa, dopo essere entrata in acque italiane violando il divieto del ministro dell’Interno Matteo Salvini, stamattina all'alba sono approdati sull'isola altri 10 migranti di nazionalità tunisina, tra cui una donna e un bimbo, con una piccola barca.

Lo sbarco è avvenuto al molo della Madonnina, proprio sotto la Capitaneria di porto. Come faceva notare ieri l’ex senatore M5s Gregorio De Falco, a bordo della Sea Watch, in mare da 15 giorni, ci sono dei naufraghi e come tali andrebbero trattati. Vanno fatti scendere dalla nave e identificati per capire se hanno diritto all’asilo, gli ha fatto eco il senatore pentastellato Mantero che ha ricordato: "Lo prevede la Costituzione".

Ma Salvini non ne vuole sapere e annuncia che si aspetta arresti per la violazione del divieto di ingresso in acque territoriali da parte della comandante della Sea Watch, nave della omonima Ong tedesca battente bandiera olandese. Il vicepremier nel confermare il suo "qui non sbarca nessuno" ha definito la capitana della Sea Watch "una sbruffoncella che fa politica sulla pelle dei migranti".

Curiosamente la stessa accusa che al ministro viene rivolta dalle opposizioni e più in generale da chi critica la sua politica in tema di migranti.

Sea Watch 3 in acque italiane

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO