Sardegna, ballottaggi: dopo Cagliari e Alghero il Centrosinistra perde anche Sassari

risultati ballottaggi comunali sardegna 2019

I risultati dei ballottaggi di ieri delle elezioni amministrative in Sardegna consegnano Sassari e Monserrato, centro di 20mila abitanti alle porte di Cagliari, al centrodestra: nel capoluogo l'ex senatore Nanni Campus ha vinto con il 56,2% dei consensi, mentre a Monserrato c’è stata la riconferma di Tommaso Locci con oltre il 67% dei voti. Affluenza in calo rispetto al primo turno del 14%.

Campus, chirurgo 67enne, era in realtà sostenuto da cinque liste civiche e ha vinto con il 56,22% dei voti recuperando il vantaggio di 4 punti percentuali ottenuto al primo turno dal candidato di Pd e altri, il magistrato Mariano Brianda.

A Monserrato, comune commissariato da un anno dopo la caduta della giunta sul bilancio, l’imprenditore 45enne Tommaso Locci ha preso il 67,51% dei voti come capolista di tre liste civiche di area centrodestra. Valentina Picciau, del Pd, si è fermata al 32,49% dei voti.

Il centrosinistra dunque, dopo aver incassato la sconfitta a Cagliari e ad Alghero al primo turno, ha perso, dopo 14 anni al potere, anche Sassari. La coalizione sardista-leghista, schema già uscito vincitore dalle elezioni regionali di febbraio scorso, ora guiderà la seconda città sarda.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO