Cdm: Di Maio non c'è, Salvini va via in anticipo

cdm di maio salvini

Importante Consiglio dei Ministri oggi a Palazzo Chigi: all’ordine del giorno l’assestamento di bilancio. Come anticipato già domenica, Luigi Di Maio non è riuscito ad essere presente per concomitanti impegni personali comunicati in precedenza. L’altro vicepremier, Matteo Salvini, ha invece lasciato Palazzo Chigi in auto nel bel mezzo della riunione. Non si conoscono al momento i motivi ufficiali di questo allontanamento, ma stando a quanto riferiscono Corriere della Sera e La Repubblica, il leader della Lega non avrebbe affatto gradito le parole di Luigi Di Maio durante l’ultima diretta Facebook. "Dispiace che il silenzio della Lega sui Benetton, li fa sentire protetti", le parole del leader pentastellato.


Attraverso una nota ufficiale, la Lega ha tentato di gettare acqua sul fuoco:

"Nessuna polemica con Di Maio o altri - sottolineano - , abbiamo solo tanto lavoro. Su Autostrade e Benetton, chi ha sbagliato deve pagare, caro e fino in fondo, ma non devono andarci di mezzo migliaia di lavoratori o di piccoli risparmiatori italiani che non hanno colpe. Come per Ilva e Alitalia, non devono essere i lavoratori a pagare per errori di altri. Su Europa e infrazione, la Lega non accetta nessuna ipotesi di tagli alla sanità, alla scuola o agli aiuti a famiglie e imprese. Anzi, il nostro obiettivo rimane quello di abbassare le tasse e aumentare gli investimenti, unica via per ridurre il debito".

Il Movimento 5 Stelle, invece, difende Di Maio dopo la diretta Facebook e ribadisce che nelle intenzioni del vicepremier non c’era alcun attacco al ministro dell’Interno.

"L’assenza del ministro Di Maio al cdm odierno era stata comunicata una settimana fa. Non c’è stato nessun attacco a Matteo Salvini, bensì una richiesta di fare squadra alla Lega sul caso Autostrade, dopo che nei giorni scorsi da esponenti leghisti erano arrivate dichiarazioni pubbliche in disaccordo con la proposta di revoca della concessione. Punto per noi invece fondamentale - concludono - al fine di fare giustizia verso chi ha perso la vita nella tragedia del ponte Morandi".

Cdm: congelati i risparmi di quota 100 e Rdc

Secondo quanto riferisce l’Ansa, il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera ad un decreto ad hoc con "misure urgenti in materia di miglioramento di saldi di finanza pubblica". Secondo quanto l’agenzia di stampa apprende da fonti governative, vengono di fatto congelati i risparmi derivanti dal reddito di cittadinanza e quota 100, per via delle domande inferiori a quanto inizialmente stimato.

Stando a quanto emerge dalla bozza del decreto, la somma dei risparmi tra reddito di cittadinanza e quota 100 ammonta a circa 1,5 miliardi di euro, che "costituiscono economia di bilancio e sono destinati al miglioramento dei saldi di finanza pubblica".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO