Nomine Ue, Conte: "Rivendichiamo commissario economico". Opposizioni all’attacco: "Italia in serie B"

Dopo l’accordo sulle nomine di peso dell’Ue, spartite tra Germania e Francia, il premier italiano Giuseppe Conte dice di poter rivendicare "la garanzia di un commissario di alto rilievo economico e di una vicepresidenza" della Commissione europea.

Il presidente del Consiglio ha parlato a margine del vertice fiume di Bruxelles. Secondo Conte: "l’Italia potrà orientare la nuova politica economica e sociale dell'Unione europea. Non avevo davanti un foglio bianco e il mio dream team ma la composizione di vertice dell'Ue è molto equilibrata".

Conte è apparso soddisfatto per l'accordo raggiunto sul nome della ministra tedesca Von der Leyen a presidente della Commissione Ue e della francese Lagarde, direttore del Fmi, alla Banca centrale europea.

Bce in cui l’Italia otterrà "un posto nel board... Avremo il portafoglio più strategico nell'interesse dei cittadini italiani: il commissario alla Concorrenza" che andrebbe "alla Lega alla luce del voto delle Europee" ha aggiunto Conte. Per quella poltrona si è fatto molto il nome del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti che però nei giorni scorsi ha detto di non essere interessato alla nomina. Solo tattica?

Nomine Ue e reazioni in Italia

Le reazioni politiche dall’Italia alla prima tornata di nomine Ue non si sono fatte attendere. "A prescindere dai nomi, l’importante è che in Europa cambino le regole a partire da immigrazione, taglio delle tasse e crescita economica. E su questa battaglia l’Italia sarà protagonista" ha detto Matteo Salvini mentre per il segretario Pd Nicola Zingaretti il governo Conte ha fatto un "errore clamoroso" perché "ha detto no a Timmermans che voleva un’Europa del lavoro, della crescita e dello sviluppo sostenibile. Ora hanno scelto Von der Leyen, simbolo del rigore e della continuità... I sovranisti si dimostrano forti in Italia e deboli in Europa. Complimenti, un altro capolavoro di faziosità che produce danni per l’Italia" ha concluso il presidente della regione Lazio.

Secondo il deputato di Forza Italia Marco Marin questo governo sta portando "l’Italia in serie B".

conte all’Italia commissario economico

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO