A Taranto 83 migranti sono sbarcati sotto il naso della Marina Militare

Gli scafisti sono molto probabilmente turchi.

Migranti sbarcano a Taranto davanti a Marina Militare

Nel bel mezzo della notte, tra le 3 e le 4 del mattino di oggi, sabato 6 luglio 2019, ben 83 persone sono sbarcate sull'Isola di San Pietro, che si trova a pochi chilometri da Taranto ed è una delle due piccole isole Cheradi. Proprio lì c'è la base della Marina Militare e proprio lì gli scafisti, approfittando del buio, sono riusciti a lasciare 83 uomini, tra cui 12 minori non accompagnati, e a fuggire.

Secondo le prime notizie raccolte dagli inquirenti, i migranti avrebbero viaggiato su imbarcazioni di scafisti turchi, quindi lungo la cosiddetta "tratta turca" e non quella del Nord Africa. La Guardia Costiera e la polizia sano cercando di identificare gli scafisti che sarebbero riusciti a scappare e hanno fermato una imbarcazione a vela al largo delle acque di Taranto, nella zona più vicina al confine con le acque della provincia leccese.

Proprio quella imbarcazione a vela potrebbe essere stata la "nave madre" sulla quale gli scafisti avrebbero trasportato gli 83 migranti. Intanto per le indagini sono stati presi in considerazione anche i telefoni dei migranti stessi e le immagini di alcune telecamere.

I 12 minori sono stati subito trasferiti sulla terra ferma, in strutture di accoglienza a loro riservate. Gli altri migranti, invece, sono stati portati nell'hotspot allestito nell'area portuale di Taranto e sono state avviate le procedure di identificazione.

I medici hanno detto che i migranti sono in condizioni sostanzialmente buone, ma ci sono tra di loro anche alcuni casi di scabbia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO