Ambasciatore inglese su Trump: "Inetto, incompetente, vanesio"

Il Daily Mail ha pubblicato delle informative riservate inviate nel Regno Unito dall'ambasciatore Kim Darroch

Il tabloid Daily Mail è entrato in possesso di oltre 2 anni di annotazioni e appunti di Sir Kim Darroch, ambasciatore britannico a Washington, nei quali sono contenuti giudizi e considerazioni durissime sul Presidente Donald Trump. Il Tycoon è descritto come un "inetto", "incompetente", "insicuro", "vanesio" e "bugiardo".

Secondo i rapporti di Darroch, destinati ad un ristrettissimo cerchio di persone a Downing Street, "alla Casa Bianca le faide interne sono pronte a tirare fuori i coltelli", anche se Trump pare "resistente come Terminator".

I giudizi di Darroch sono durissimi: "Non crediamo che questa Amministrazione possa diventare in futuro più normale, o meno disfunzionale, o meno imprevedibile, o meno spaccata dalle fazioni interne, e nemmeno meno inetta o inadeguata diplomaticamente o perlomeno competente". E sulle faide interne all'amministrazione, delle quali si parla da diversi mesi, Darroch si è esposto in modo netto: "Non sono fake news come le definisce il presidente: è la verità. Anche per questo motivo è difficile che, per esempio, la politica americana sull'Iran possa diventare a breve termine coerente".

Alla vigilia della visita di Trump nel Regno Unito di qualche settimana fa, Darroch consigliava di "esporgli le cose in maniera chiara ed essenziale", ma soprattutto di compiacerlo: "Appena lo incontrate cominciate a lodarlo per qualcosa che ha fatto di recente".

Dopo la visita di Trump a Londra, Darroch ha fatto un resoconto delle voci che arrivavano dalla Casa Bianca: "È vero che il presidente è rimasto favorevolmente impressionato dalla visita di Stato a Londra, ma allo stesso tempo non illudetevi perché la filosofia è America first, ossia vengono prima gli interessi americani".

L'ambasciatore ha poi anche lanciato l'allarme sui legami tra Trump e la Russia che "potrebbero rivelarsi sempre più devastanti", motivo per il quale "il peggio non può essere escluso"; il timore generale è quello che le guerre commerciali imposte da Trump possano danneggiare il commercio su scala globale.

Non è chiaro come il Daily Mail sia entrato in possesso di questi report, che potrebbero ovviamente anche essere falsi. Di sicuro la posizione di Darroch a Washington rischia seriamente di essere messa in discussione per evitare problemi nelle relazioni con la Casa Bianca proprio durante le trattative per la Brexit.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO