Trump: "Non parlerò più con l'ambasciatore britannico. May? Meglio vada via"

Come era prevedibile che fosse, Donald Trump è passato al contrattacco dopo aver letto gli stralci delle informative di Sir Kim Darroch pubblicate sul Daily Mail. Il tabloid è entrato in possesso di annotazioni e appunti dell'ambasciatore britannico a Washington ed ha pubblicato tutto in prima pagina.

In queste note riservate, destinate ad un ristrettissimo cerchio di persone a Downing Street, Darroch ha dipinto nel peggior modo possibile il presidente americano definendolo, tra le altre cose, "inetto", "incompetente", "insicuro", "vanesio" e "bugiardo".

Dando ragione allo stesso Darroch, Trump ha risposto alla pubblicazione in modo molto piccato, annunciando di voler chiudere i rapporti con l'ambasciatore britannico: "Non avremo più rapporti con l'ambasciatore britannico. Almeno la buona notizia è che presto il Regno Unito avrà un nuovo premier. Theresa May e i suoi hanno fatto un disastro con la Brexit: io le ho sempre detto che cosa doveva fare (la folle e inapplicabile idea di "far causa all'Ue" ndr) ma non mi ha mai ascoltato".

Trump ha sostanzialmente chiesto la cacciata dell'ambasciatore, che invece ieri è stato confermato al suo posto dal Governo britannico, che ha anche confermato la veridicità di quei rapporti riservati, sottolineando la gravità della divulgazione di comunicazioni riservate tanto delicate.

Per la Gran Bretagna non è sicuramente il momento migliore per avere rapporti tesi con gli Usa visto che si appresta ad abbandonare l'Unione Europea. La situazione politica oltremanica è quantomai delicata.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO