Fico prova a mediare con la Sea Watch, ma il MoVimento 5 Stelle si oppone

Il Presidente della Camera voleva che si procedesse con l'audizione di Sea Watch nelle commissioni Affari Costituzionali.

Roberto Fico tenta mediazione tra Sea Watch e M5S

La scorsa settimana la Sea Watch, insieme ad altre Ong, avrebbe dovuto partecipare a un'audizione presso le commissioni Affari Costituzionali e Giustizia della Camera dei Deputati, ma, a causa del "caso Rackete", la sua audizione venne cancellata e le altre Ong, per solidarietà, si rifiutarono a loro volta di partecipare.

Ora si viene a sapere, tramite l'Huffington Post, che il Presidente della Camera Roberto Fico, che non ha mai nascosto il suo supporto per le Ong ed è l'anima di sinistra (ormai molto minoritaria) del MoVimento 5 Stelle, ha provato a mediare. In particolare, la terza carica dello Stato ha scritto una lettera ai presidenti delle Commissioni Affari Costituzionali e Giustizia, rispettivamente Giuseppe Brescia e Francesca Businarolo, che sono entrambi del M5S, e ha proposto di recuperare l'audizione della Sea Watch.

Poiché ci sono ancora delle indagini in corso a causa del caso Rackete, Fico ha proposto di incontrare l'Ong con "una rigorosa delimitazione dell'oggetto dell'audizione" e ha ricordato che, poiché spetta "al Presidente della Commissione ogni valutazione conclusiva attinente all'organizzazione dei lavoro" spettava a Brescia e Businarolo decidere se e come procedere con l'audizione della Sea Watch.

E Brescia e Businarolo, a quanto pare, hanno risposto con un deciso "no", sposando dunque la linea di Luigi Di Maio di totale chiusura nei confronti delle Ong, come comanda il leghista Matteo Salvini.

Sul caso è intervenuto Roberto Speranza, segretario nazionale di Articolo Uno, il quale ha definito questo "no" dei presidenti di Commissione a Roberto Fico come un vero e proprio schiaffo, sia al Presidente della Camera, sia, più in generale, ai diritti della minoranza:

"Il no definitivo alle audizioni alle Ong rappresenta non solo uno schiaffo della maggioranza ai diritti della minoranza, ma anche alla proposta di mediazione arrivata da Fico. Si tratta di un precedente inedito e pericoloso e di una pagina nera della vita parlamentare"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO