Scooter in mare per scommessa, Salvini: "Balotelli? Io lʼavrei arrestato, gioco da cretini"

Balotelli offre 2.000 euro a un amico per lanciarsi in acqua con lo scooter: se è andata veramente così lo accerteranno le autorità, ma per il ministro dell’Interno Matteo Salvini in ogni caso il calciatore doveva essere arrestato.

A "Quarta Repubblica" Salvini ha commentato così la scommessa o sfida lanciata da Mario Balotelli a Catello Buonocore a lanciarsi nel mare di Mergellina in sella a uno scooter: "Io l’avrei arrestato. Ma ti pare che butti un motorino in mare?".

Il ministro dice di preoccuparsi per l’immagine del paese: "È un gioco da cretini: ma che immagine diamo dell’Italia nel mondo se in una delle nostre città con tutti i problemi che ci sono, passa un ricco e viziato giocatore che fa buttare un motorino nel mare? Siamo alla follia".

Balotelli è stato denunciato dalla Polizia municipale di Napoli per istigazione a delinquere ed esercizio di gioco d’azzardo. L’attaccante ha voluto comunque precisare che Catello Buonocore è "amico di una vita! Presente ai miei compleanni ed io ai suoi i nostri bimbi giocano assieme... quindi quando una persona ha poche ma buone vere e durature amicizie per favore non provate ad infangarle!".

salvini-balotteli-scommessa-scooter.jpg

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO