Atlantia scende in campo per Alitalia. Tria: "È un partner forte, sì ai Benetton"

Giovanni Tria su minibot illegali

Il Ministro dell'Economia Giovanni Tria è favorevole all'ingresso di Atlantia, e quindi della famiglia Benetton, in Alitalia dopo la nuova apertura della società a più di un mese dall'affondo che il vicepremier Luigi Di Maio aveva lanciato contro la holding dei Benetton e quanto accaduto con Autostrade per l'Italia e la tragedia di Genova.

Ieri una nota della società ha confermato il ritrovato interesse:

Atlantia comunica che il Cda della Società, riunitosi in data odierna, preso atto dell'interesse della società controllata Aeroporti di Roma per una compagnia di bandiera competitiva e generatrice di traffico, ha dato mandato al Ceo Giovanni Castellucci di approfondire la sostenibilità ed efficacia del piano industriale relativo ad Alitalia - inclusa la compagine azionaria e il team manageriale - e gli opportuni e necessari interventi per un duraturo ed efficace rilancio della stessa.

Di Maio si è limitato a ricordare che la scadenza per presentare le offerte resta fissata a lunedì 15 luglio, mentre oggi il Ministro Tria ha speso qualche parola a favore dell'ingresso di Atlantia in Alitalia:

Penso che Atlantia sia un partner forte. E una sua partecipazione sarebbe auspicabile. D’altra parte la questione del ponte di Genova e delle concessioni va affrontata su un piano strettamente giuridico da tenere separato. Anche perché Atlanta è in parte dei Benetton, ma in gran parte ha come azionisti grandi fondi internazionali. E quindi il rispetto delle norme è necessario per tutelare tutti gli azionisti.

Intervistato da La Stampa, Tria è intervenuto anche sul nuovo stallo tra Lega e Movimento 5 Stelle sulla questione delle autonomie e si è detto fiducioso che anche stavolta si riuscirà a trovare un accordo:

C'è un dibattito molto politico. Ma l'accordo è possibile. Sul piano tecnico basta attenersi ad alcuni principi di fondo: la ripartizione delle risorse tra le varie Regioni deve avvenire attraverso la definizione dei fabbisogni standard che tengano conto di tutte le particolarità locali.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO