Carola Rackete, la Sinistra la invita al Parlamento Ue. Lega: vergognosa santificazione


Parigi la premia, la Sinistra la vuole all’Eurocamera. Carola Rackete, la comandante della Sea Watch 3 che ha sfidato Matteo Salvini entrando "di forza" nel porto di Lampedusa, è diventata un’eroina. La capitana 32enne, cittadina tedesca come la ong Sea Watch, ha querelato il ministro dell’Interno italiano per le offese ricevute e l’ipotesi di reato di istigazione a delinquere.

Rackete, arrestata a poi rilasciata dalle autorità italiane per l’attracco nel porto della piccola isola, è tuttora indagata. Da oggi può contare sulla massima onorificenza concessa dal comune di Parigi, la medaglia Grand Vermeil, per aver salvato migranti in mare.

Intanto anche a Bruxelles ci si muove per dare a Carola il giusto riconoscimento. Il gruppo della Sinistra Unitaria Europea (Gue) propone di invitarla all’Europarlamento. La proposta va ora vagliata per l’eventuale approvazione nella prossima riunione della Commissione Libertà civili, giustizia e affari interni (Libe), commissione il cui vicepresidente è il medico dei migranti di Lampedusa Pietro Bartolo (PD). Commissione che vorrebbe ascoltare il racconto della comandante sulla vicenda Sea Watch 3.

La Lega è su tutte le furie: "Se si dovesse confermare la proposta della commissione" Libe "di invitare al Parlamento Ue la capitana della Sea Watch, Carola Rackete, saremmo in presenza di un gesto vergognoso" dice l'eurodeputato del carroccio Marco Zanni, capogruppo di Identità e Democrazia.

"La nostra eurodeputata che fa parte della commissione Libe, Annalisa Tardino, si è già opposta a questa strumentalizzazione che ha il sapore di una santificazione della Rackete... Non è normale e non permetteremo che un'istituzione come il Parlamento Ue inviti a presenziare in contesti ufficiali soggetti che hanno deliberatamente violato le leggi di uno Stato membro" aggiunge l’europarlamentare. A Carola si vuole negare adesso anche il diritto di parlare?

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO