Lampedusa, proseguono gli sbarchi fantasma: 21 arrivi nelle ultime ore. Il trucco della nave madre


Se non sono sbarchi Ong, cioè di migranti soccorsi dalle navi delle organizzazioni non governative, non fanno notizia. Ma intanto a Lampedusa i mini sbarchi o sbarchi fantasma che dir si voglia proseguono.

I migranti, come spiegato dal sindaco dell'isola, arrivano quasi ogni giorno a bordo di barchini, come avvenuto anche nelle scorse ore. Senza clamore. Sette migranti sono stati intercettati nella notte da una motovedetta della guardia costiera a qualche miglio al largo di Lampedusa. Il piccolo natante è stato quindi rimorchiato nel porto dell’isola.

Stamattina invece un'altra barca con 14 persone a bordo è entrata nel molo Favaloro. In questo caso i migranti sarebbero partiti direttamente dalle coste della Tunisia oppure a bordo delle cosiddette "navi madre" (il trucco usato dai trafficanti di uomini segnalato da Frontex) e poi trasferiti sul barchino.

Un escamotage, quello delle navi madre, sui cui anche il Viminale ha acceso i fari dopo lo sbarco a Lampedusa, tre settimane fa, di 81 persone lasciate su un barchino a 60 miglia dalla costa da una "nave madre" libica, poi intercettata e sequestrata dalla Gdf.

"È un precedente molto significativo e che getta nuove luci sul traffico di esseri umani e sulle modalità di arrivo in Italia" aveva sottolineato il Ministero dell’Interno.

trucco-nave-madre-e-barchino.jpg

Foto | Frontex

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO