Giorgetti (Lega) rinuncia all'ipotesi di diventare Commissario UE

Giancarlo Giorgetti

Il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti ha deciso di tirarsi fuori dalla corsa per i commissari UE. Il suo nome si era fatto insistente nei giorni scorsi quando, dopo il supporto di Matteo Salvini e della Lega di cui fa parte, aveva ricevuto anche l'appoggio pubblico del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, che si era sperticato in complimenti e l'aveva giudicato ottimo per ricoprire il ruolo di Commissario europeo per la concorrenza.

Oggi Giorgetti si è recato al Quirinale ed ha incontrato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e a lui, durante un colloquio durato circa 20 minuti e definito "cordiale" da fonti della Lega, ha illustrato le motivazioni di questa rinuncia alla possibile nomina.

Cosa ha spinto Giorgetti a fare un passo indietro e rinunciare alla possibilità di ricoprire il ruolo che sotto la guida di Juncker è stato ricoperto dalla danese Margrethe Vestager è ancora da chiarire. Nè dal Quirinale né dallo stesso Giorgetti sono arrivate precisazioni al riguardo, ma il segreto non potrà essere tenuto ancora a lungo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO