Di Maio: nessuna crisi, con Salvini troviamo come sempre un punto per continuare

di maio salvini vediamoci

Dopo 48 ore di scambi di accuse reciproci e minacce di crisi di governo più o meno esplicite tra i due soci di maggioranza, Luigi Di Maio prova a smorzare i toni ed esclude, ancora una volta, che alle viste ci sia la fine dell’esperienza dell’esecutivo giallo-verde.

"Andiamo avanti: abbiamo importanti riforme da fare" ha detto il leader M5S per poi aggiungere a proposito del rapporto con Matteo Salvini che "tra persone mature meglio vedersi, non parlarsi a mezzo stampa. Oggi spostiamo qualche appuntamento, troviamo come sempre un punto per continuare".

Di Maio ieri - replicando alla provocazione di Salvini sulle prove di intesa M5s-Pd al parlamento Ue (con il voto a favore della presidente della Commissione Ursula von der Leyen) aveva accusato il leader del Carroccio di voler tornare con Berlusconi, invitandolo però ad assumersi la responsabilità della caduta del governo.

Ma la notte porta consiglio e stamattina Di Maio precisa: "Non è una questione di scuse, altrimenti si alimenta un problema tra me e lui. Perché in questo anno siamo stati noi due a mandare avanti questo governo. Anche nei momenti di massima tensione abbiamo trovato un punto. Qui bisogna mettere al centro i cittadini italiani. Anche io ho delle critiche da fare ad alcuni ministri della Lega, ma non vado in televisione: li chiamo e ci mettiamo d’accordo".

Sulla questione dei presunti fondi russi alla Lega il capo politico dei 5 Stelle ricorda che Salvini ha promesso che prima "del 24 andrà in Parlamento" per poi rilanciare la proposta della Commissione d'inchiesta parlamentare sui fondi avuti da tutti i partiti, M5s compreso.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO