Commissione Ue, von der Leyen: all’Italia non ho promesso nulla per essere eletta

ursula-von-der-leyen all’italia non ho promesso nulla.jpg

Ursula von der Leyen smentisce di aver promesso posti in Commissione o flessibilità sul bilancio per paesi come Italia, Polonia e Ungheria per prendere i loro voti al Parlamento europeo ed essere eletta presidente della Commissione Ue.

È un fatto che l’ex ministra della Difesa del governo Merkel è stata eletta per soli 9 voti di scarto e che il voto favorevole dei 14 europarlamentari del Movimento 5 Stelle è stato decisivo. Un voto, quello dei 5 Stelle, contrario a quello espresso degli eurodeputati della Lega, con il Carroccio che era sceso sul piede di guerra ventilando la crisi di governo, poi rientrata (un déjà-vu per la maggioranza giallo-verde).

Von der Leyen, nel corso della partita per le nomine della sua squadra, cioè dei commissari Ue, ha voluto mettere le mani avanti replicando a rumors e attacchi politici degli ultimi giorni: "Sono stati espressi solo degli auspici, non può essere fatta nessuna promessa fino a quando tutto lo schema non sarà completato" ha detto la neo presidente della Commissione allo Spiegel.

Intanto dopo l’elezione di Von der Leyen, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, il leghista Giancarlo Giorgetti, sembra essersi definitivamente tirato fuori dalla partita per i nuovi commissari Ue.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO