Regione Piemonte: esposto striscione "verità per Bibbiano"

bibbiano piemonte striscione

Esposto sulla facciata del palazzo della Regione Piemonte uno striscione sul caso dei bimbi di Bibbiano. A srotolare il lenzuolo è stato il leghista Fabrizio Ricca: "Verità per Bibbiano", si legge sullo striscione dedicato all’inchiesta che ha portato a 29 indagati e 11 misure cautelari. Attraverso un sistema criminale che prevedeva anche l’alterazione di verbali e dei disegni degli innocenti, i bambini venivano sottratti alle famiglie naturali per essere dati in affido ad altri, si sospetta dietro il pagamento di denaro. "È una richiesta di trasparenza - dichiara l’assessore regionale ai Bambini Chiara Caucino - , un invito a indagare a fondo e ad accertare tutte le responsabilità. Ma anche un monito per le istituzioni - compresa la nostra - nel perseguire sempre politiche e prassi che favoriscano i bambini e non li mettano in pericolo".

Nei disegni dei bambini di Bibbiano, venivano artatamente aggiunti dettagli sessuali, mentre nei verbali degli assistenti sociali le abitazioni delle famiglie venivano dichiarate fatiscenti. L’indagine ha preso di mira anche lo stesso sindaco di Bibbiano, assistenti sociali e medici. "La terribile storia che sembra essere avvenuta a Bibbiano sta sconvolgendo l'opinione pubblica - aggiunge il consigliere Ricca - . Se le accuse dei pubblici ministeri in cui si parla di bambini tolti alle famiglie e dati in adozione dopo aver inventato abusi e maltrattamenti da loro mai subiti dovessero essere provate, ci troveremmo davanti a un caso gravissimo, un buco nero di etica pubblica e umana".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO