USA, i media: "Il figlio ed erede di Osama Bin Laden è morto"

L'emittente statunitense NBC ha annunciato che Hamza Bin Laden, il figlio ed erede del fondatore di al-Qaeda Osama Bin Laden, è morto in un raid aereo in data e luogo ancora da chiarire.

Il Pentagono non ha confermato né smentito, ma NBC e a ruota gli altri grandi network degli Stati Uniti hanno citato fonti di intelligence che danno per certa la morte del giovane su cui il governo USA aveva messo una taglia da 1 milione di euro lo scorso febbraio.

Hamza Bin Laden aveva raccolto l'eredità di suo padre e nel corso degli anni ha diffuso registrazioni audio e video in cui invitava i jihadisti ad attaccare gli Stati Uniti e altri Paesi occidentali per vendicare l'omicidio di Osama Bin Laden, ucciso dalle forze speciali degli USA in Pakistan nel maggio 2011.

al-Qaeda non ha dato conferma né smentita dell'uccisione di Hamza Bin Laden e neanche il Presidente degli USA Donald Trump, interpellato dai giornalisti, ha voluto fornire una risposta.

L'ultima apparizione di Hamza Bin Laden risale allo scorso anno, quando aveva invitato i cittadini della penisola araba alla rivolta. In quell'occasione il governo dell'Arabia Saudita lo aveva privato della cittadinanza, ma la sua posizione in questi ultimi mesi era incerta: alcune fonti lo volevano agli arresti domiciliari in Iran, per altre si trovava invece tra Pakistan, Siria e Afghanistan.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO