Caso Siri: indagato vicedirettore della Banca agricola e commerciale di San Marino

siri perquisizione banca san marino

L’inchiesta che vede coinvolto il senatore della Lega, Armando Siri, sembra allargarsi a macchia d’olio. La guardia di Finanza di Milano, nucleo di polizia economico finanziaria, ha effettuato nella giornata di ieri perquisizione e sequestri nell’abitazione di Rimini di proprietà del vicedirettore della Banca agricola commerciale di San Marino, Tiberio Serafini. L’istituto di credito sanmarinese ha concesso all’ex sottosegretario del governo Conte due mutui che sono finiti sotto la lente d’ingrandimento dei magistrati.

Un totale di 1,2 milioni di euro concessi tramite mutui sui quali stanno indagando i magistrati milanesi. Siri è indagato per autoriciclaggio assieme al capo della sua segreteria, Marco Luca Perini. Le perquisizioni a casa del vicedirettore della banca sanmarinese sono avvenute nella giornata di ieri, ma la notizia è divenuta di dominio pubblico solo oggi. Per bocca del suo avvocato, Siri "si dichiara completamente estraneo a qualsivoglia ipotesi di reato e confida in un rapido accertamento dei fatti".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO