Di Maio: M5S a Roma anche a Ferragosto per taglio parlamentari. Salvini: vedrò presto gli alleati di centrodestra


Il capo politico del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio, travolto dalla crisi di governo innescata da Matteo Salvini, intende giocarsi bene l’ultima carta a sua disposizione: il taglio dei parlamentari, cavallo di battaglia del M5S, ora a rischio tra ipotesi di elezioni anticipate e governi istituzionali o elettorali.

"Dobbiamo tagliare i 345 parlamentari. Siamo a un passo. Bastano due ore! L'unica apertura che ci interessa è questa, la chiediamo a tutte le forze politiche" torna a chiedere su Facebook il vicepremier e ministro del Lavoro. Di Maio scrive: "Domattina sarò a Roma con tutti i parlamentari del Movimento 5 Stelle. Se ce ne sarà bisogno staremo lì anche a Ferragosto".

Intanto Salvini inizia a ricucire i rapporti con gli alleati di centrodestra a livello nazionale: "Conto di vedere sicuramente gli alleati a livello locale del centrodestra perché sicuramente alcune elezioni regionali ci sono. Sicuramente su questo l'alleanza che ha vinto tutte le elezioni negli ultimi mesi deve ritrovarsi e proporre candidati comuni prima possibile".

Il leader leghista, da Catania, aggiunge anche che l’implementazione del reddito di cittadinanza sarà oggetto di una valutazione: "Approfondiremo una cosa che mi hanno segnalato albergatori, imprenditori e agricoltori: alcune persone che lavoravano per loro la scorsa stagione estiva, quest'anno hanno detto no grazie perché ho il reddito di cittadinanza a cui aggiungo qualche cosa in nero". Salvini spiega "se ci dovessimo rendere conto che invece di creare lavoro, crea lavoro nero e toglie lavoro, sarebbe un problema".

salvini-di-maio-crisi

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO