Bernini (Forza Italia): "Il Pd non vuole votare la sfiducia". Ci sarà un Conte bis M5S-PD?

La senatrice ha anche detto di fidarsi di Salvini.

Anna Maria Bernini

Tra i senatori dell'opposizione che oggi, subito dopo la Conferenza dei capigruppo, si sono presentati davanti ai giornalisti c'è Anna Maria Bernini, capogruppo al Senato di Forza Italia, la quale ha detto senza mezzi termini che, in base a come ha visto comportarsi i senatori del PD, è evidente che i Dem stiano pensando a un governo Conte-bis con il MoVimento 5 Stelle. Bernini, infatti, ha detto:

"Le comunicazioni fanno parte di un traccheggiamento di M5s e Pd per creare una rampa di lancio per un Conte bis o un nuovo governo"

Poi ha aggiunto:

"Il Pd dica subito se vuole votare a favore della mozione di sfiducia a Conte o creare un nuovo governo. Noi non vogliamo creare accordicchi di palazzo. Casellati ha seguito il percorso giusto"

Ovviamente la posizione di Forza Italia è la stessa di Lega e Fratelli d'Italia, visto che ora il centrodestra è tornato unito: vogliono tornare subito alle elezioni. Bernini ha spiegato:

"Sarebbe inutile e terribile pensare dopo la crisi a nuovi accordi e accordicchi. Noi vogliamo dare voce agli italiani il più presto possibile per avere un governo di centrodestra unito"

Bernini ha anche detto di fidarsi di Matteo Salvini e, incalzata dai giornalisti, ha affermato che il fatto che la Lega abbia partecipato al governo con il M5S è stato una sorta di "tradimento autorizzato", perché ha ricordato che Silvio Berlusconi diede il suo consenso.

La senatrice di Forza Italia ha evidentemente dimenticato gli ultimi 14 mesi durante i quali Salvini li ha puntualmente snobbati e ha ripetuto più volte di trovarsi bene a governare con "gli amici del M5S", salvo poi cambiare improvvisamente idea e provocare la crisi di governo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO