Navi Ong, Salvini: "Conte mi ha chiesto di far sbarcare i migranti. Non vedo perchè"

Sono 503 i migranti a bordo delle navi Ocean Viking e Open Arms in stallo da giorni dopo aver effettuato dei soccorsi al largo della Libia. La prima si trova ancora nella zona SAR libica con a bordo 356 migranti, mentre la seconda è bloccata al largo di Lampedusa con 147 migranti a bordo da quasi due settimane.

Malta e Italia hanno già ribadito a più riprese il loro no all'attracco e all'accoglienza dei migranti, mentre l'Unione Europea non si è ancora mossa per risolvere la situazione di emergenza e la crisi di governo che l'Italia sta affrontando in questi giorni non rende più semplice il dialogo con le istituzioni italiane, più divise che mai anche sul fronte dei flussi migratori.

Oggi il Ministro dell'Interno Matteo Salvini, che ha basato gran parte della propaganda proprio sui respingimenti e sui porti chiusi, da Genova ha riferito che il Premier Giuseppe Conte gli ha scritto per chiedergli di autorizzare gli sbarchi. E, a quanto pare, la replica in privato non è ancora arrivata, anche se Salvini ha voluto anticipare che sarà una risposta negativa:

Conte mi ha scritto per lo sbarco di alcune centinaia di immigrati a bordo di una nave di una ong che però è straniera, è in acque straniere e gli risponderò garbatamente che non si capisce perchè debbano sbarcare in italia.

Lo stallo continua, ma continuano anche gli appelli di personaggi del mondo dello spettacolo che chiedono a gran voce di far sbarcare i migranti. Anche la Caritas, oggi, è intervenuta via Twitter per criticare l'esecutivo gialloverde e la sua mancanza di dignità:

Questo governo è in crisi non perché manca una maggioranza, è in crisi perché manca di dignità. Non si possono lasciare cento bambini su una nave per due settimane. Non lo condividiamo e chiediamo che torni l'umanità.

A questo punto si può anche smettere di parlare di politica del governo di Giuseppe Conte e chiarire che si tratta della politica di Matteo Salvini, che non cede neanche dopo le ultime immagini in arrivo dalla Open Arms che documentano il mare particolarmente mosso e una situazione a bordo arrivata davvero al limite dell'insostenibile:

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO