Renzi: "Se si vota a ottobre, si va in recessione. Io ho 44 anni, ho tempo per tornare al governo"

Anche oggi l'ex Premier ha rilasciato un'intervista...

Matteo Renzi

In questa nuova ondata di presenzialismo di Matteo Renzi sui principali mezzi di informazione non poteva mancare un'intervista a Repubblica. E infatti questa mattina il noto quotidiano ha pubblicato un colloquio con l'ex Premier che è tornato alla ribalta per il suo impegno nell'evitare le elezioni anticipate già a ottobre come proposto dal suo omonimo e antagonista Matteo Salvini.

A Repubblica Renzi ha spiegato:

"Il voto immediato non è un obbligo costituzionale, è una pretesa di Salvini. Gli serve per avere mani libere con l’estrema destra, eleggersi un presidente della Repubblica sovranista, portare l’Italia fuori dall’euro"

Secondo Renzi, se si va a votare quando dice Salvini, ossia a ottobre "non evitiamo l'innalzamento dell'Iva e arriva la recessione" e chi non ferma la corsa alle urne è un "disertore". E ha aggiunto:

"Puoi sopportare un insulto, ma non puoi sopportare una recessione causata dalla stupidità e dalla cialtroneria"

Per questo, secondo Renzi, serve un governo che prepari una manovra che non sia "lacrime e sangue":

"Non ci possiamo permettere un governo dell’austerity e dei tecnici. Per farlo bisogna essere credibili in Europa, cosa che questo Governo non è"

Secondo l'ex segretario del PD, la prossima legge di Bilancio può essere

"un'opportunità per cambiare politiche economiche: nel 2015 abbiamo ottenuto da soli la flessibilità. Ora abbiamo anche Francia e Spagna che possono combattere con noi per avere misure espansive"

E a proposito dei rapporti con gli altri Paesi europei ha detto:

"Vogliamo cambiare l’Europa insieme a Francia e Germania, non insultando Francia e Germania. Su questo punto i 5stelle sono passati dal No euro al Sì euro, mentre Salvini è passato dal No euro al Sì rublo. Quel ragazzo ci nasconde qualcosa"

Ma chi potrebbe essere il Presidente del Consiglio di un nuovo governo a maggioranza M5S-PD? Renzi non vuole sbilanciarsi, ma, su richiesta dell'intervistatore, non può nascondere la sua ammirazione per Raffaele Cantone, da poco dimessosi dal ruolo di Presidente dell'Anac per il quale proprio Renzi lo aveva scelto:

"È un ottimo magistrato ed è stato un ottimo presidente dell’Anticorruzione, ma se mi mettessi a fare il totonomi farei un pessimo servizio a tutti"

Renzi non ha intenzione di proporsi come capo di questo eventuale governo:

"Ho 44 anni, ho tempo per tornare al governo. Credo che il mio compito oggi sia dare una mano al Paese a uscire dalla crisi"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO