Sora: l'omelia contro i migranti del parroco pro-Salvini (VIDEO)

È diventato rapidamente virale e sta facendo ancora discutere il discorso di Don Donato Piacentini, parroco di Sora, che ha tenuto un’omelia sui migranti durante la processione in onore di San Rocco. "Vanno a soccorrere persone che hanno telefonini o catenine e catene al collo e che dicono di venire dalle persecuzioni. Ma quali persecuzioni?", ha esordito il sacerdote venerdì 16 agosto durante la festa patronale del centro in provincia di Frosinone. Un discorso che ai più ha ricordato molto uno dei più ripetuti slogan di Matteo Salvini.

E non è un caso, perché andando a spulciare sui social network, Don Donato in passato ha manifestato diverse volte le sue simpatie nei confronti della politica del ministro dell’Interno. Anche il parroco di Sora, dunque, è convinto che prima dei migranti, bisogna aiutare gli italiani: "Guardiamoci intorno - ha proseguito - , guardiamo la nostra città, la nostra patria. Guardiamo le persone accanto, che hanno bisogno e quante ne conosco io, sono tante, tantissime, una marea che si vergognano del loro stato di vita".

sora omelia migranti salvini

Non si è fatta attendere la replica del vescovo di Sora, monsignor Gerardo Antonazzo, che ha ribadito l’impegno per l’accoglienza dei migranti tramite l’opera della Caritas. "Uno dei cardini fondamentali della vita di San Rocco è stata la scelta evangelica del 'prima gli altri' per amore di Cristo povero e sofferente", fa sapere la diocesi con un comunicato nel quale le parole di Don Donato vengono definite "discutibili scelte personali".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO