Renzi all'attacco: "Pronto a sfidare Salvini, scelga lui dove"

renzi salvini

Matteo Renzi sfida pubblicamente Matteo Salvini. Domani il premier Giuseppe Conte sarà in aula al Senato per la mozione di sfiducia promossa dalla Lega e l’ex rottamatore ha già annunciato che voterà a favore. Non si tratta però di un favore nei confronti del Carroccio, perché l’ex segretario del Pd vuole mettere il leader della Lega, nonché vicepremier Salvini con le spalle al muro. Esattamente come l’altro vicepremier Luigi Di Maio, Renzi sostiene che il ministro dell’Interno avrebbe dovuto per prima cosa dimettersi e ritirare i suoi ministri.

Insomma, nonostante i contrasti del passato, il senatore del Partito Democratico è disposto a tendere la mano al Movimento 5 Stelle, a patto che prima cada il governo Conte, mentre a Salvini non vuole fare sconti. Anzi, durante un’intervista rilasciata ai microfoni di Studio Aperto, su Italia 1, l’ex rottamatore sfida apertamente il ministro dell’Interno.

"Se si candidasse a Firenze, o Milano scelga lui, contro di me, sarebbe il benvenuto. In attesa di fare un confronto elettorale - ha evidenziato - , magari potrebbe accettare di fare un confronto in tv. Se la vostra testata è disponibile, io sono pronto a fare intanto un confronto tv con Salvini e poi un confronto elettorale. Firenze l'aspetta".

Salvini: "Mai con Renzi, mai col PD"

Dal canto suo, Salvini ha ribadito più volte nella giornata di oggi che la Lega non avrà mai nulla a che fare con Renzi e il PD. Anzi, il leader della Lega ha invitato il M5S ad uscire allo scoperto se davvero abbiano intenzione di allearsi con i dem per un esecutivo che vuole evitare le urne.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO