Migranti, sindaco Lampedusa: "Sbarchi ogni giorno, ma si parla solo delle Ong"

migranti sindaco lampedusa

I fari delle autorità italiane ed internazionali sono tutti puntati in queste ore sulla Open Arms, ma il sindaco di Lampedusa evidenzia ancora una volta che la questione sia molto più complessa. Mentre Matteo Salvini continua a bloccare lo sbarco dei migranti a bordo della nave della ong - alcuni dei quali stanno cercando di raggiungere la costa a nuoto - ce ne sono tanti altri che arrivano quotidianamente a Lampedusa (ma non solo) tramite gli ormai celeberrimi barchini.

Si tratta di piccole imbarcazioni, a bordo delle quali solitamente vengono trasportati al massimo 10-20 migranti, ma è evidente che basta che ne arrivino 5-6 in porto per pareggiare il carico umano di una nave delle ong.

"A Lampedusa - denuncia il sindaco Salvatore Martello - sbarcano migranti tutti i giorni, ma giornali e politici intervengono solo quando entrano in ballo le Ong"

.
L’impressione è che al ministro Salvini le navi delle ong servano più che altro per sbandierare la politica dei porti chiusi, perché è impossibile che non si accorga che sotto il suo stesso naso sbarchino più persone tramite piccole imbarcazioni.

"Nessuno affronta davvero il problema migrazione in Italia - insiste il primo cittadino di Lampedusa - Toninelli vuole trasferire le persone a bordo in Spagna? Sono solo dichiarazioni da campagna elettorale".

Open Arms: parla il procuratore di Agrigento

Quanto alla situazione della Open Arms, il procuratore di Agrigento ha lanciato proprio stamane l’ennesimo allarme.

"La situazione è esplosiva, devo riportare la calma e fare in modo che nessuno si faccia male - dichiara Luigi Patronaggio - L'impegno e l'attenzione sono massimi per l'incolumità delle persone".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO