Salvini: "Eravamo stufi dei no, lascio Italia più sicura"

salvini senato crisi governo

Matteo Salvini ha preso la parola in Senato subito dopo l’intervento del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Il ministro dell’Interno ha lasciato i banchi del governo per parlare tra le fila dei senatori leghisti. Il vicepremier ha aperto il suo discorso "con la grande forza di essere un uomo libero, quindi vuol dire che non ho paura del giudizio degli italiani, in questa aula ci sono donne e uomini liberi e donne e uomini un po' meno liberi. Chi ha paura del giudizio del popolo italiano non è una donna o un uomo libero".

Insomma, elezioni subito rimane la richiesta di Salvini, che evidenzia ancora una volta i buoni risultati ottenuto dall’esecutivo. "Io non parlavo male di alcuni colleghi, ma da ministro dell'Interno - sottolinea il vicepremier - porto a casa un'Italia più sicura dopo questo anno di governo. Eravamo stufi dei no, nelle commissioni etc.". Quanto alla critica di aver fatto cadere il governo a Ferragosto, il ministro dell’Interno si dice esterrefatto: "La critica più surreale è stata: non si fanno le crisi ad agosto, che i parlamentari non lavorano... Facciamo i ministri un mese sì, un mese no?".

Salvini: "Nuovo governo Renzi-M5S? Bastava dirlo"

Dopo aver paragonato Conte a Saviano e Travaglio per gli "insulti" riservatigli, Salvini accusa sostanzialmente il Movimento 5 Stelle di aver quasi "cospirato" con il Partito Democratico per il cambio di maggioranza alla guida del Paese. "Se qualcuno da settimane pensava a un cambio di alleanze per prendersi il PD non aveva che da dirlo. Vi vedo a risarcire i truffati di Banca Etruria con Maria Elena Boschi e a riformare la riforma del lavoro con Matteo Renzi. I nostri datori di lavoro - insiste quello che i suoi sostenitori chiamano il "capitano" - sono i cittadini italiani, non dovremmo mai averne paura. L’Iva non aumenta se si vota a ottobre. Qualcuno pur di non mollare la poltrona voterebbe anche il governo della Fata Turchina".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO