Crisi di governo, M5S: "Siamo compatti intorno a Di Maio"

Il Movimento 5 Stelle fa fronte comune nel giorno dell'avvio delle consultazioni al Quirinale dopo le dimissioni del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Luigi Di Maio salirà al Colle nella giornata di domani, ma già oggi sarò il Presidente della Camera Roberto Fico, in quota M5S, ad incontrare il Presidente della Repubblica ed avere una prima idea di quali saranno le intenzioni di Mattarella.

Se il Partito Democratico rischia di presentarsi al Colle senza una chiara linea comune, col leader Nicola Zingaretti e Matteo Renzi che si trovano su fronti contrastanti, il Movimento 5 Stelle si dichiara compatto intorno a Luigi Di Maio. Lo fanno sapere con una nota i capigruppo M5S di Camera e Senato, Francesco D'Uva e Stefano Patuanelli:

Il Movimento 5 Stelle è unito e compatto intorno al capo politico Luigi Di Maio. Siamo un monolite.

Francesco D'Uva, via Facebook, ha anche ribadito a nome di M5S la massima fiducia nel Presidente della Repubblica Sergio Mattarella:

La crisi che il Paese è costretto a vivere, a poco più di un anno dalle elezioni ed in pieno agosto, ha un nome e un cognome. Ormai è chiaro a tutti.
Adesso aspettiamo, a testa alta e con la consapevolezza di essere nel giusto, le giornate che si apprestano ad arrivare. Con umiltà e con enorme fiducia rimettiamo ogni decisione nelle mani del Presidente Sergio Mattarella.

Dal Movimento 5 Stelle, però, non arriveranno altre dichiarazioni fino a quando Luigi Di Maio non avrà incontrato Mattarella. Una nota di M5S conferma il silenzio stampa fino a domani:

Il M5S ritiene opportuno in questa delicatissima fase per il Paese attendere l’esito delle consultazioni che dirigerà il capo dello Stato Sergio Mattarella.

La giornata di ieri ha segnato il nostro Paese in maniera inequivocabile.
Giuseppe Conte, avvocato del popolo e nostro...

Posted by Francesco D'Uva on Wednesday, August 21, 2019
  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO