Migranti, Lega musulmana: l’Italia non può essere lasciata da sola

migranti lega musulmana italia non sia lasciata sola

Il segretario generale della Lega musulmana mondiale, Al-Issa, intervistato al Meeting di Rimini, spiega che l’Italia non può essere lasciata da sola ad affrontare un fenomeno epocale come quello dei flussi migratori via mare: "L'Europa deve aiutare l’Italia, distribuendo i migranti in tutti i Paesi e l'Italia dovrebbe ricevere fondi consistenti dall’Ue". Secondo Al-Issa poi "l'idea che tutti gli immigrati sono musulmani è un preconcetto. Le istituzioni dovrebbero pensare all'integrazione, a partire da istruzione e sanità. La Lega musulmana e l’Onu stanno destinando molte risorse" per questo fine.

Ieri al Meeting di Comunione e Liberazione era intervenuto anche il politologo francese Olivier Roy, presidente del Robert Schuman Centre for advanced Studies e docente di Studi Mediterranei all’European University Institute: "Quando si parla di dialogo tra religioni si tratta di definire bene a chi ci si rivolge: si parla tra religiosi, tra credenti o tra persone che appartengono a culture diverse" ha detto lo studioso a Sir, l’agenzia d’informazione dei vescovi.

Secondo il politologo si fa "fatica a concepire l’Islam come una religione perché si tende a vederlo attraverso il prisma dell’ideologia politica, dunque dell’islamismo oppure attraverso quello della cultura e del mondo arabo. Bisogna tornare invece alla sua dimensione religiosa ricordando che non tutti i musulmani sono credenti, così come non tutti gli europei sono cristiani".

La secolarizzazione "sta investendo anche il mondo musulmano ed è particolarmente visibile nei Paesi del Maghreb" secondo Roy che aggiunge come anche nell’Islam europeo ci siano "due tendenze: una fondamentalista di stampo salafita, che agita lo spauracchio della perdita delle radici dell’Islam, e una più liberale che è una forma di Islam sempre più laico e secolarizzato. La tendenza fondamentalista è stata molto viva negli anni ’90 e 2000 ma ora è in calo" a tutto vantaggio di quella laica.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO